Il Gruppo Teatro Campestre parla d’amore

di Matteo Valentini

Foto di Giancarlo Mariottini

Foto di Giancarlo Mariottini

La rassegna “Scenario alla Tosse”, nata quest’anno dall’incontro fra Teatro della Tosse e Associazione Scenario, ospita le opere più interessanti tra quelle in gara nel 2013 per il “Premio Scenario”, una biennale che dal 1987 vede partecipare diversi autori e registi under 35. Apre la prima edizione di questa rassegna il Gruppo Teatro Campestre con “Amami, baciami, amami, sposami”, semifinalista al “Premio Scenario 2013”. Francesca, interpretata da Elisabetta Granara, è un’agguerrita partecipante ad un gioco a premi, in cui, accanto alla classica somma di diecimila euro, è in palio un marito, sconosciuto alla protagonista, alle altre concorrenti e al pubblico. Le caratteristiche fisiche e sentimentali della ragazza sono valutate attraverso alcune prove: dalla telefonata alla madre per annunciarle il lieto evento, al test fisico-psicologico. Mano a mano che lo spettacolo prosegue, l’atteggiamento della protagonista evolve in maniera interessante. Partita con un atteggiamento distaccato ai limiti dell’apatia, Francesca vede incrinarsi la figura di moglie moderna, precisa, ordinata e ordinaria, che ha costruito e difeso in vista della vittoria.

Per suscitare una vera e propria crisi è fondamentale l’incontro con la dottoressa della trasmissione (Elisa Occhini), una donna eccezionalmente pragmatica, disillusa dall’amore e felice della sua condizione di single, che fa riflettere la protagonista sulla bellezza della solitudine e sul veto che la società vi pone sopra, in base al preconcetto che sia indice di infelicità o incompletezza. Francesca, così, inizia a preferire alle nozze condite di amore apparente questa via di isolamento, a cui però rimembra di essere già stata votata, senza tuttavia ottenere quella sicurezza in se stessa che era andata cercando: il senso di indipendenza, bellezza e emancipazione crollano immediatamente e fanno posto a una confusa amarezza, espressa in modo eccellente dal tono monocorde di Granara.

Da questo scoramento Francesca trova la volontà di mostrarsi senza altri trucchi e di lanciare un sincero appello al marito in palio, che è un inno all’amore vero e quotidiano, non plastificato né convenzionale, fatto di colazioni più che di banchetti nuziali. Il pubblico è certo che tutta questa sincerità in un contesto televisivo sarà punita: nelle prove precedenti si è parlato solo di soldi, vestiti con o senza strascico, invitati, chiese, mai una volta di vita di coppia, di affetto o tenerezza.

Sorprendentemente Francesca vince il gioco: con la foto del marito che campeggia alla sua sinistra, però, sembra proprio incarnare l’ideale di sposa patinata da cui pareva essersi, per un attimo, allontanata. Si tratta dunque interamente di una menzogna? La dottoressa che espone un punto di vista assolutamente non in linea con il programma, l’elogio della solitudine, la riflessione e lo sfogo che ne deriva, sono tutte costruzioni per un pubblico famelico di tele-verità? Oppure l’appello all’amore libero dalle usanze comuni è davvero sentito, ma il mezzo con cui Francesca prova a raggiungerlo- la trasmissione- è irrimediabilmente malato? Sono entrambe interpretazioni che rimangono aperte, pronte a spiegare uno spettacolo intelligente e interessante, sia per lo sviluppo dell’originale tema portante- il matrimonio nel mondo contemporaneo-, sia per la riflessione, datata ma qui usata come sfondo, sulla spettacolarizzazione selvaggia dell’altrui sfera privata.

 

AMAMI  BACIAMI  AMAMI  SPOSAMI

di Elisabetta Granara e Alberto Tamburelli

con Elisabetta Granara, Elisa Occhini, Sara Allevi

costumi Pasquale Napolitano

musiche originali Matteo Casali e Rocco Spigno

scene Alessandro Granara

Produzione Gruppo Teatro Camprestre. Primo studio realizzato con la collaborazione del Teatro dell’Ortica.

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: