In attesa della seconda serata, intervista a Marina Giardina e Nicoletta Bernardini della Compagnia Filò

a cura di Gaia Clotilde Chernetich

fotografie di Kelly Costigliolo

Andranno in scena questa sera, presenteranno NewsCy®cle presso la Sala Mercato del Teatro dell’Archivolto nel secondo giorno della rassegna DANZARETEATRO, sono Marina Giardina e Nicoletta Bernardini della compagnia Filò e queste sono le loro risposte alle nostre domande.

Gaia_017(nella foto: Nicoletta Bernardini)

Come nasce il vostro progetto Newscy®cle?

NewsCy®cle è un progetto della Compagnia Filò (oltre a Marina Giardina e Nicoletta Bernardini, la compagnia è formata da Valeria Banchero, Gloria Manaratti e Nicoletta Vaccamorta, ndr) che nasce insieme all’installazione Dentro la notizia_Istruzioni per l’uso, presentata l’anno scorso alla prima edizione della rassegna. Il quotidiano bombardamento di informazioni e il loro effetto sono il tema di entrambi i progetti; per alcuni mesi abbiamo letto i giornali dividendo e raccogliendo i titoli per argomento (economia, gossip, sport, politica) e in seguito ne abbiamo fatto un collage/scultura. Infine, questo lavoro è diventato un testo teatrale, quello che presentiamo in questa edizione della rassegna.

Quando siete entrate nella rete?

La Compagnia è presente all’interno della rete con Marina Giardina e Nicoletta Bernardini sin dalla sua costituzione, per questo agiamo sia come Compagnia sia come singoli. Far parte di una rete ci permette di confrontarci con i linguaggi di ognuno e di scoprire – anche se pare banale dirlo – come la differenza sia una grande ricchezza. Inoltre, ci sentiamo maggiormente ascoltati dalle istituzioni. La Rassegna è un’opportunità: rappresenta la possibilità di esprimere le nostre individualità e conferisce forza al percorso comune che la rete sta compiendo.

Gaia_003(nella foto: Marina Giardina)

In che modo lo spettacolo che presentate – NewsCy®cle – si inserisce nel vostro percorso artistico di compagnia?

NewsCy®cle racconta come il mondo dell’informazione ci stia alienando, come ormai possiamo tranquillamente fare colazione leggendo di massacri, di olgettine e di creme lifting. Se vogliamo rintracciare un’abitudine creativa che caratterizza il nostro gruppo, direi che l’ironia è il nostro denominatore comune, a volte più caustica altre più sentimentale. Di certo, l’esigenza è quella di portare in scena, più che un argomento, un punto di vista diverso, a volte un po’ spietato – anzi – spietatamente onesto.

Come vi relazionate con il territorio e con gli altri membri della rete DanzaContempoLigure?

La città sta rivolgendo una certa attenzione alle realtà artistiche locali e questo ci permette di poter presentare durante l’anno progetti di vario genere in occasioni di manifestazioni come CRESTA o Rolly Days. Essendo la Compagnia Filò formata da persone che vengono dalla danza e dal teatro “di parola”, riusciamo ad essere presenti in contesti diversi sfruttando le nostre diverse specificità. Fare parte di una rete, inoltre, ci permette di proporre non solo la Compagnia, ma un vero e proprio progetto comune, un discorso anche più politico, in un certo senso.

Advertisements

  1. Pingback: Rassegna stampa 5 - 11 maggio - Rassegna Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: